Ecco come fare escursioni sotterranee.

Mentre la maggior parte dei formaggi svizzeri non sono con i buchi come dice il proverbio, i buchi sono letteralmente presenti nelle nostre montagne.

Jurassic Park a Chevenez (JU)

Benvenuto/a al Jurassic Park. La visita alle Grotte di Réclère con stalattiti e stalagmiti è un vero tuffo nella preistoria, inoltre nel Préhisto-Parc potrai ammirare gli imponenti dinosauri. Non temere: non mordono! O forse sì? Durante una visita guidata di 1,5 chilometri con oltre 500 gradini, osservando stalagmiti e stalattiti, si arriva nella grande sala con stalagmiti alte oltre 15 metri e formazioni calcaree enigmatiche che sembrano un misterioso volto di profilo.

Lunghezza: 1,5 km

Grotte di Mont Vully (FR)

Quella che oggi è una grande avventura per i bambini, un tempo era invece un serio pericolo. La grotta artificiale, profonda 200 metri, scavata nell’arenaria come protezione durante la 1a
Guerra Mondiale, è oggi un grande parco giochi dove i bambini possono andare all’avventura come veri esploratori. Non dimenticare la torcia!

Lunghezza: 200 m

Hölloch: il tour nella grotta (SZ)

Difficile credere che un piccolo ingresso apra la via ad un percorso avventuroso fra le rocce attraverso la più grande foresta di pini dell’Europa occidentale: tale percorso è diventato uno dei sistemi di grotte più lunghi al mondo. Gli innumerevoli passaggi e gallerie si snodano su una lunghezza di 190 chilometri. La grotta fu scoperta nel 1875 da un contadino di montagna. Non c’è luogo più ricco di contrasti della Muotatal per scoprire la Svizzera primitiva: al trekking nelle grotte di Hölloch segue una spedizione nella foresta.

Lunghezza totale: 190 km

Lago sotterraneo (VS)

Chi avrebbe mai pensato che il più grande lago sotterraneo naturale d’Europa si trovasse sotto i vigneti del comune di St. Léonard tra Sion e Sierre. Con 300 metri di lunghezza e 20 metri di larghezza può anche essere attraversato in barca. Oltre alla parte navigabile del lago, ci sono altre piccole insenature che però non sono aperte al pubblico. In estate il lago sotterraneo è visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle 17.

Lunghezza: 300 m

Grotte di San Beato (BE)

Nei tempi antichi un drago sputafuoco viveva nelle caverne finché San Beato non si presentò armato con un crocifisso e la Bestia non si mise in fuga per poi cadere da un dirupo e finire miseramente annegata nel lago di Thun. Una bella storia. La realtà: si tratta di un sistema di grotte sopra Interlaken che, grazie all’illuminazione e a passaggi sicuri, è accessibile lungo un chilometro per visite a piedi. Le colossali formazioni calcaree, i corsi d’acqua e le sale sono solo la punta dell’iceberg: i 14 chilometri di grotte, che un tempo servivano come ricovero per i pellegrini data la vicinanza al Cammino di Santiago di Compostela, vengono esplorati ancora oggi.

Lunghezza: 1 km

Massiccio del Gottardo, diverse gallerie (UR / TI)

Fin dal XIX secolo il Gottardo è stato trasformato in fortezza dall’Esercito svizzero. Con il Ridotto nazionale durante la 2a Guerra Mondiale furono costruiti innumerevoli chilometri di bunker, oggi inutilizzati. Un breve excursus sulla storia del Gottardo è fornito dallo spazio tematico «Sasso San Gottardo». Nelle impressionanti gallerie e caverne di roccia all’interno della montagna viene affrontato, nell’atmosfera tipica delle grotte, il tema legato alla gestione delle nostre risorse.

Lunghezza totale: segreta

Grotta dei cristalli di Kobelwald, Oberriet (SG)

La temperatura nella grotta dei cristalli di Kobelwald, vicino a Oberriet nella valle del Reno, è sempre di 8,5 °C. Qui i visitatori si immergono in un affascinante mondo di grotte, pieno di cristalli di calcite, stalattiti e acque correnti.

Lunghezza: 665 m, di cui 128 m ampliati e percorribili.

Sapevi che …

la Svizzera vanta circa 8000 grotte, di cui la maggior parte si trova in zone con rocce calcaree?

× Vicino