Ecco come fare jogging nei boschi.

Libertà e rigenerazione: la corsa nel bosco è più di un’attività fisica, è un piacere.

Via per i boschi

Veri e propri parchi d’avventure per gli amanti della corsa. Qui una radice, là un ramo, attenzione al sasso, un salto veloce per scavalcare la pozzanghera e via di corsa sul terreno coperto di fogliame.

La corsa nel bosco richiede l’impiego di più muscoli rispetto a un terreno uniforme come l’asfalto e migliora il senso dell’equilibrio. D’estate inoltre il bosco regala un’ombra ristoratrice e protegge da una calura eccessiva mentre si corre.

Il consiglio dell’esperto: Markus Ryffel, medaglia d’argento olimpica nel 1984

Scegli delle scarpe adatte ai percorsi avventurosi dei sentieri naturali. Due i criteri fondamentali per la scelta: profilo antisdrucciolevole per un buon sostegno anche su terreni scivolosi e suola flessibile e sottile che garantisca una buona percezione del suolo.

× Vicino