Ecco come organizzare una grigliata con la pioggia.

A una giornata torrida può seguirne una temporalesca. Con questi consigli un improvviso temporale non manderà a monte la festa.

1. Mettere il coperchio

Un vero patito del barbecue non si lascia certo guastare la festa da un po' di pioggia. Ecco cosa escogiterebbe: spingi il coperchio del grill a sfera fino a metà sul barbecue, affinché ripari dalla pioggia prima il carbone e poi le pietanze grigliate, ma consenta comunque sufficiente afflusso di aria per riscaldare a dovere. Un modo ancor più semplice consiste nel legare il carbone nel camino accendifuoco sotto il coperchio. Se non c'è il coperchio, come protezione dalla pioggia si può usare anche un ombrellone, purché resti a distanza di sicurezza dal barbecue.

2. Fare il falò attorno al grill da tavola a pavimento

Quando fuori piove, si sta bene dentro! Trasferisci quindi la grigliata in salotto! Quello che serve non è un camino, bensì un grill da tavola a pavimento. Metti tutt'intorno dei comodi cuscini e dai il via alla grigliata in salotto. Se poi qualcuno ha portato la chitarra e intona "Morning Has Broken" l'atmosfera da falò sarà perfetta.

3. Fare un cappello di carta

I media elettronici segnalano con largo anticipo le precipitazioni, ma solo il buon vecchio giornale protegge! Ecco le istruzioni:

Dispiega la pagina di giornale sul tavolo.
Piega la carta lungo la piega centrale perpendicolare e girala.
Piega i due angoli superiori verso il basso al centro della carta.
Piega verso l'alto il bordo inferiore di una pagina.
Gira la carta e piega verso l'alto il bordo inferiore della seconda pagina.
Piega i bordi esterni. Fatto!

× Vicino