Ecco come passare un passo.

Già i romani sfruttavano le mulattiere per attraversare le Alpi. Ancora oggi questi sentieri sono frequentati dagli escursionisti e fortunatamente molto meno pericolosi e molto più comodi rispetto ad allora.

Passo Gemmi, VS, BE: sulle tracce della storia

Il percorso escursionistico svizzero per eccellenza era già ai tempi un passo utilizzato dai romani. Il sentiero è ripido e faticoso, ma è un’esperienza unica. Ci vuole una buona dose di forma fisica, specialmente se si sale dal versante vallesano. Ma ne vale assolutamente la pena.

Punto di partenza: Leukerbad
Punto di destinazione: Kandersteg

Durata del cammino: 6–7 ore
Distanza: 19 km
Difficoltà: facile–media
Consiglio per i meno sportivi: prendere le funivie di Kandersteg – Sunnbüel e Gemmipass – Leukerbad.

Consiglio per una sosta gastronomica:
fermarsi al Berghotel Schwarenbach costruito nel 1742, dove hanno già alloggiato Goethe, Mark Twain e Pablo Picasso.

Passo del San Gottardo, UR, TI: un valico magico

Il passo dei passi è una delle più belle escursioni in assoluto. Si parte da Göschenen, per poi attraversare la gola della Schöllenen e il Ponte del Diavolo e raggiungere Andermatt. L’antica mulattiera conduce da Andermatt a Hospental, dove si trovano ancora i vecchi edifici delle «soste» e parti della vecchia strada per le diligenze postali. Passando i surreali impianti di areazione del tunnel auto-
stradale si sale lentamente verso la cima del passo. Sul versante sud il percorso porta ad Airolo affiancando la famosa strada della Tremola.

Punto di partenza: Göschenen
Punto di destinazione: Airolo

Durata del cammino: 6–7 ore
Distanza: 25 km
Difficoltà: facile–media

Consiglio per vitto e alloggio:
La Claustra è un’oasi nel cuore della montagna a 2000 m s.l.m., un albergo costruito in un vecchio bunker d’artiglieria del Ridotto nazionale. Oltre al ristorante, offre 17 camere arredate individualmente.

Euschelpass, FR: il valico sul «fossato dei rösti» nel Canton Friborgo

Camminare lungo il confine linguistico da Jaun allo Schwarzsee è facile grazie ad un sentiero ben strutturato. La mulattiera che porta al passo nelle Alpi friborghesi conduce attraverso paesaggi affascinanti e offre tante vedute sulle prealpi de La Gruyère.

Punto di partenza: Jaun
Punto di destinazione: Schwarzsee

Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 12 km
Difficoltà: facile

Consiglio per una sosta gastronomica:
circa 200 m sotto la cima del passo si trova l’Alpe Ritzli, che offre varie specialità locali da gustare sull’ampia terrazza panoramica con vista sulla catena dei Gastlosen.

Escursione di più giorni: Via Albula/Bernina, GR

Chi dispone di qualche giorno e ha voglia di un’avventura indimenticabile da raccontare un giorno ai propri nipotini, può optare per una camminata di più giorni lungo la ferrovia retica. Il percorso conduce attraverso varie zone naturali e climatiche, dall’alta montagna al clima subtropicale. Chi è stufo di camminare può interrompere in qualsiasi momento l’escursione prendendo il treno della Ferrovia retica. Il tour comprende 10 tappe, che possono essere percorse anche singolarmente. I sentieri escursionistici sono così variati che se ne trovano per tutti i gusti, sia per chi preferisce le camminate tranquille, sia per chi invece vuole fare un’escursione impegnativa.

Punto di partenza: Thusis
Punto di destinazione: Tirano (Italia)
Distanza: 131 km (10 tappe)

Tappa: Thusis – Tiefencastel
Durata del cammino: 7 ore circa
Distanza: 20 km
Attrazione: sentiero attraverso la gola di Schin

Tappa: Tiefencastel – Filisur
Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 11 km
Attrazione: viadotto Landwasser

Tappa: Filisur – Bergün
Durata del cammino: 3 ore circa
Distanza: 9 km
Attrazione: case engadinesi a Bergün

Tappa: Bergün – Preda
Durata del cammino: 3 ore circa
Distanza: 7 km
Attrazione: sentiero avventura della Ferrovia retica

Tappa: Preda – Spinas
Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 12 km
Attrazione: lago di Palpuogna

Tappa: Spinas – San Moritz
Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 13 km
Attrazione: sentiero delle favole

Tappa: San Moritz – Ospizio Bernina
Durata del cammino: 7 ore circa
Distanza: 2 km
Attrazione: foresta di Staz

Tappa: Ospizio Bernina – Cavaglia
Durata del cammino: 3 ore circa
Distanza: 8 km
Attrazione: Sassal Masone

Tappa: Cavaglia – Le Prese
Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 11 km
Attrazione: marmitte del ghiacciaio a Cavaglia

Tappa: Le Prese – Tirano
Durata del cammino: 4 ore circa
Distanza: 14 km
Attrazione: lago di Poschiavo

× Vicino