Ecco come scrivere col fumo.

Da «Habemus Papam» a «S.O.S»: i segnali di fumo, una delle prime forme di telecomunicazione, possono avere svariati significati.

Come funziona

  • Su un punto ben visibile da lontano (altura/montagna) accendere un piccolo falò.
  • Aggiungere erba bagnata.
  • Coprire il fuoco fumante con un telo non infiammabile.
  • Togliere e rimettere il telo agli intervalli necessari per il segnale.

Messaggi segreti

Presso gli indiani, soltanto mittente e destinatario conoscevano il significato di densità, intervalli e colore delle nuvole di fumo. E soltanto gli iniziati sapevano interpretare i segnali.

Segnali di emergenza

I segnali di fumo consentono di inviare segnali di emergenza visibili da molto lontano. A tal fine si ricorre all’alfabeto Morse: per fare i punti si copre brevemente la voluta di fumo e per fare i trattini la si copre più a lungo. Quindi, per lanciare un SOS la voluta di fumo viene prima coperta tre volte brevemente, poi tre volte più a lungo ed infine di nuovo tre volte brevemente.

Sapevi che …

i segnali di fumo sono visibili ad oltre 80 chilometri di distanza?

× Vicino