Ecco come scrivere un discorso per il 1° d’agosto.

Scrivere un discorso non è semplice. Niente paura, però: con questi cinque consigli sarà facilissimo tenere un discorso memorabile il 1° d’agosto.

1. Cosa voglio dire?

Pensa a che cosa vuoi dire. Formula questi pensieri in una frase. Questo enunciato costituisce la base e il fulcro del tuo discorso. La festa nazionale ti offre l’occasione per parlare del tuo rapporto con la Svizzera. Elenca, utilizzando parole chiave, i dieci aspetti che ti piacciono di più della Svizzera e i dieci che ti piacciono di meno. Questa lista tematica contiene i venti punti principali del tuo discorso.

La raccolta tematica viene strutturata nelle quattro parti seguenti.

2. Chi è il mio pubblico?

Scopri in anticipo quale sarà il pubblico dinanzi al quale parlerai per formulare i saluti iniziali di conseguenza. Chiediti se è meglio dare del tu o del lei agli ascoltatori. Se scegli di usare il tu, il discorso sarà più personale, mentre se usi il lei rimarrà più distante e generale.

3. Un’apertura d’effetto

La prima regola è attirare l’attenzione del pubblico. Le frasi di apertura devono suscitare clamore e curiosità di saperne di più, come un rullo di tamburi. Ma come si fa? Gli speechwriter utilizzano questo metodo: innanzitutto scrivono le cose che non vogliono assolutamente dire. Spesso in questo modo si trova la frase di apertura ideale.

4. Obiettivo del discorso e punti principali

Nella parte centrale vanno trattati i venti punti principali. Scrivi una frase, al massimo due, per ogni punto principale. Se ti risulta particolarmente difficile trovare le parole per un determinato punto, ti conviene ometterlo. Più tagli corto e meglio è. In questo modo il discorso si concentra sull’essenziale. Ricordati che per i discorsi vale il principio «Less is more».

5. La conclusione

Nella conclusione bisogna riassumere quanto detto prima in una frase chiave, ossia l’obiettivo del discorso. Per congedarti usa una battuta di spirito. A tal fine puoi ricorrere al metodo efficace tipico della commedia: prendi semplicemente un’altra posizione e metti in discussione l’obiettivo del discorso da un altro punto di vista. Oppure racconta una barzelletta finale: il pubblico riderà, anche perché sarà sollevato per il fatto che il discorso è finito.

× Vicino